Blog - LifeBridge Agency

Aborti spontanei in maternità surrogata

Aborti spontanei in maternità surrogata Purtroppo, il corpo umano non è una scienza esatta. Una gravidanza dipende da molteplici fattori affinchè venga portata a buon termine e possiate stringere tra le braccia vostro figlio. Un lavoro corretto da parte sia della clinica di riproduzione assistita che dell’agenzia di maternità surrogata fa sì che i fattori di rischio verranno ridotti al minimo. Ma quali sono questi fattori?

Primi 3 mesi
Le prime 12-14 settimane di gravidanza sono quelle che presentano un maggior rischio di aborto spontaneo, proprio quando l’embrione si riproduce a maggior velocità e le cellule non smettono di moltiplicarsi. Questo significa che una qualsiasi alterazione cromosomica porti ad una perdita dell’embrione. Si può evitare?

Una volta che è stato fatto il trasferimento dell’embrione nell’utero della madre surrogata, il cosiddetto trasferimento embrionario, si può fare poco se non adottare un corretto stile di vita da parte della mamma surrogata che presuppone un’alimentazione sana e riposo. Ci sono però varie analisi per verificare in anticipo se l’embrione è libero da problemi cromosomici. Si tratta delle analisi PGD e PGS.


La madre surrogata
Certamente le analisi che normalmente svolge una clinica di riproduzione assistita sono vitali affinchè non si verifichino aborti spontanei. In egual modo è molto importante che la qualità dell’embrione sia buona, il che vale sia per il materiale genetico dei futuri genitori, o che, in caso di loro assenza, per quello della donatrice di ovuli o del donatore di sperma.

Bisogna essere sempre molto cauti nello scegliere le donatrici ed assicurarsi che il materiale biologico sia di buona qualità. Si può pagare a caro prezzo una scelta sbagliata e non ponderata.

Per questa ragione è molto importante affidarsi all’esperienza medica di un’agenzia di maternità surrogata. E lo stesso vale per la mamma surrogata: è responsabilità dell’agenzia che quest’ultima sia sana, in buone condizioni mediche e psicofisiche per portare a termine la gravidanza. Pretendere che l’agenzia sia seria e professionale è un diritto vostro e del vostro futuro figlio!

Back to the list