Infertilità

Infertilità

Infertilità definizione

Parliamo di infertilità quando la coppia dopo un anno di relazioni sessuali senza contraccettivi riesce a ottenere una gravidanza, ma questa non arriva al termine con un neonato sano. È importante avere rapporti sessuali nei giorni fertili della donna in modo da ottenere la fecondazione in modo più efficace. Per questo è importante sapere con esattezza quali sono i giorni fertili e infertili della donna. 

Secondo le statistiche, l’infertilità femminile è più comune di quella maschile.

L’infertilità è una circostanza o avvenimento inaspettato che può alterare lo stato di salute fisica e psichica delle persone che ne soffrono.

Fortunatamente la Spagna ha un alto standard di medicina riproduttiva, professionisti qualificati in tecniche di riproduzione assistita (TRA) in tutte le sue città e una legislazione che permette di risolvere quasi tutti i problemi esistenti.

Anche se molta gente usa questi termini come sinonimi, nn lo sono ed è importante conoscere bene le differenze.

La differenza tra infertilità e sterilità

Esiste una differenza tra sterilità e infertilità anche se molta gente usa questi termini come sinonimi, non lo sono ed è importante conoscere bene le differenze. È normale chiedersi: “Sono sterile o sono infertile?”

Cos’è la sterilità?

Si chiama sterilità quando la coppia dopo un anno di relazioni sessuali senza contraccettivi non è mai riuscita a ottenere la gravidanza.

Esistono due tipi di sterilità:

Sterilità primaria: la coppia non ha mai ottenuto una gravidanza

Sterilità secondaria: la coppia dopo aver avuto il primo figlio non ha ottenuto un concepimento

È molto comune usare il termine infertilità in modo generico e senza differenziare questi due termini, ma in realtà una differenza esiste. Infatti non è la stessa cosa non essere mai riuscita a restare incinta (sterilità primaria) e aver avuto la gravidanza, ma aver abortito (infertilità primaria). Nè è lo stesso aver avuto una o più gravidanze e poi non riuscire a rimanere incinta (sterilità secondaria), o ancora dopo aver avuto una o più gravidanze, riuscire sì a restare incinta, ma abortire (infertilità secondaria).

Tipi di infertilità

Possiamo trovare vari tipi di infertilità:

Infertilità primaria è quella in cui la coppia, anche se ha dimostrato la propria capacità di restare incinta, non è mai riuscita a concepire.

Infertilità secondaria si ha quando la donna nonostante sia rimasta incinta e abbia avuto un parto normale non riesce a restare di nuovo incinta.

Infertilità combinata: Quei casi in cui sia l’uomo sia la donna di una coppia sono sterili. Ci sono anche altri casi in cui entrambi sono fertili ma insieme non possono concepire.

Infertilità inspiegabile o idiopatica: Esistono alcuni casi in cui non è possibile spiegare le cause dell’infertilità, poiché potrebbe essere per la qualità dell’ovulo di alcune donne, soprattutto quelle che hanno più di 35 anni.

Infertilità indotta: Nel caso di alcuni malati di cancro, accade che, dopo essersi sottoposti al trattamento di chemioterapia, perdono la loro capacità riproduttiva. Nel caso di uomini con cancro la soluzione più comune è la criopreservazione di spermatozoi, una tecnica di preservazione di feritiità che gli permetterà di  conservare la propria capacità riproduttiva attraverso tecniche di riproduzione assistita.

Infertilità temporanea: è quella che che una volta individuata la causa dell’infertilità è possibile il concepimento sottoponendosi a un trattamento adeguato.

Infertilità assoluta: a differenza del precedente, questo tipo di infertilità ha origine da cambiamenti irreversibili del sistema riproduttivo ed è impossibile ottenere la gravidanza in modo naturaale. Esistono quattro cause per l’infertilità assoluta: carenza di spermatozoi, ovaie, trompa uterina o dell’utero.

Non si deve dimenticare l’infertilità causata dal subconscio e la psicologia dell’essere umano, poiché il nostro organismo è un solo essere e in quanto tale le sue parti funzionano insieme. Se una parte di noi non funziona bene il resto si rovina, allo stesso modo se noi inconsciamente non desideriamo avere figli o semplicemente abbiamo paura di ciò che non conosciamo, il nostro corpo può reagire in questo modo.

Solo uno specialista può determinare le cause dei problemi  del concepimento e potrà creare un trattamento che aiuti a ottenere la gravidanza. Se è un’infertilità assoluta esiste sempre la possibilità di realizzare una fecondazione in vitro, ricorrere a una madre surrogata o a un’agenzia di adozione.

Opzioni per preservare la fertilità nelle donne col cancro

Nel caso delle donne è più complicato a causa del minore tasso di produzione di ovuli, ma esistono alcune opzioni:

Criopreservazione di embrioni: Si ottengono ovuli della donna, si fecondano in vitro col seme del compagno o di un donante, e si congelano per poter in seguito impiantarli nell’utero della donna dopo il trattamento contro il cancro.

Criopreservazione del tessuto ovarico: estrarre e congelare testo ovarico della donna per reimpiantarlo dopo il trattamento contro il cancro

Soppressione ovarica: trattamenti ormonali per proteggere il tessuto ovarico durante la chemio o radioterapia.

Trasposizione ovarica: riposizionamento degli ovuli mediante chirurgia, per allontanarli dalla zona di esposizione alla radioterapia.

Chirurgia ginecologica conservatrice: ad esempio, rimozione della cervice mediante chirurgia, ma conservazione dell’utero.

Nella nostra agenzia di maternità surrogata siamo specializzati nell’aiutare le persone che hand problemi di infertilità e che nonostante le abbiano provate tutte non  sono riuscite a concepire. La gestazione surrogata ha aperto loro le porte per poter realizzare il loro sogno di essere genitori.





russia-canada-it.jpg

russia-usa-it.jpg