Paesi con vuoto legale

Maternità surrogata Paesi con vuoto legale 

Paesi con vuoto legale in maternità surrogata

Argentina

In Argentina non esiste attualmente alcuna legge che regoli la gestazione surrogata ma nemmeno esiste una proibizione specifica, e ciò porta a un vuoto legale relativo a questo tema.

In cambio, esiste un articolo che stabilisce la filiazione per parto, che implica che il bambino è considerato figlio legale della gestante. Pertanto, se la madre surrogata decide di tenere il bebè, gli aspiranti genitori non avranno alcun diritto di contestazione.

A causa di questo vuoto legale Argentina attualmente non è una destinazione per gli aspiranti genitori stranieri.

Belgio

In Belgio non esiste una regolamentazione per la gestazione surrogata e ciò implica che esista un vuoto legale. Come non esiste una legge che lo regoli, non esiste nemmeno una legge che lo proibisca, quindi è possibile la gestazione surrogata, ma in forma altruistica. Come regola generale la gestante sarà la madre legale del bambino e sarà necessario un processo di adozione per trasferire la maternità all’aspirante madre.

Brasile

Non esiste una legge che regoli la gestazione surrogata, ma nemmeno una legge che la proibisca e quindi è possibile la gestazione surrogata altruistica.

Nonostante ciò esiste una Risoluzione 2.121/2015 che contempla alcuni requisiti imprescindibili che devono essere rispettati:

  • L’aspirante madre deve dimostrare la propria impossibilità di concepire.
  • La gestante deve essere una familiare di primo, secondo o terzo grado di uno degli aspiranti genitori.
  • Né l’aspirante madre né la madre gestante devono avere più di 50 anni.
  • È permessa la gestazione surrogata a coppie omosessuali.

Cipro

Non esiste alcuna legge che regoli la gestazione surrogata a Cipro e quindi c’è un vuoto legale.


Aspetti da tenere in conto:

  • È possibile solo la gestazione surrogata altruistica.
  • La gestante sarà madre legale del bebè. Il padre legale del bebè è il marito della gestante, indipendentemente dalla genetica. Nel caso in cui la gestante non sia sposata, allora la paternità sarà dell’aspirante padre.
  • Dopo il parto la madre surrogata ha tre mesi per manifestare la propria rinuncia alla maternità.
  • In caso di rinuncia gli aspiranti genitori dovranno realizzare un processo di adozione.
  • Se la gestante vuole tenere il bebè gli aspiranti genitori non potranno contestare.

Danimarca

Non esiste alcuna legge che regoli la gestazione per sostituzione nonostante ciò se si realizza si devono rispettare le seguenti indicazioni:

  • La gestazione surrogata è tradizionale, ossia è la gestante ad apportare gli ovuli.
  • È proibito qualsiasi tipo di pubblicità in merito
  • La gestazione surrogata deve essere altruistica.

Giappone

Non esiste alcuna legge che regoli la gestazione surrogata e quindi siamo di nuovo davanti a un vuoto legale in cui è possibile avere casi di gestazione surrogata altruistica. La gestante è la madre legale e se è sposata il marito è il padre legale, altrimenti il padre legale è l’aspirante padre.

Messico

Nel caso del Messico solo in Sinaloa e Tabasco è permessa la gestazione surrogata ma solo a cittadini messicani.

Irlanda

Non esiste una legge che regoli la gestazione surrogata in Irlanda, ma esistono cliniche in cui si applicano tecniche di riproduzione assistita.  Nel 2005 troviamo una informazione in cui si trattano vari aspetti importanti:

  • La gestazione surrogata deve essere altruistica.
  • La gestante deve avere più di 18 anni e non aver raggiunto il limite di età riproduttiva.



russia-canada-it.jpg