Maternità surrogata Nevada

Maternità surrogata in Nevada

La surrogazione si pratica da molti anni negli Stati Uniti, nella pratica in più di 3 decenni ciò che lo pone tra le mete top del turismo riproduttivo è la qualità dei suoi servizi medici insieme alla vasta esperienza in quanto a bambini nati con questa tecnica di riproduzione assistita.

La gestazione surrogata in Nevada ha la particolarità che il Nevada è uno degli stati che poco a poco sta diventando uno dei preferiti dalle famiglie che scelgono questa tecnica poiché qui si accettano tutti i modelli di famiglia e il suo costo è abbastanza accessibile.

Chi può accedere al Programma di Maternità Surrogata in Nevada?

  • Coppie eterosessuali sposate/non sposate
  • Coppie omosessuali sposate/non sposate
  • Uomini single
  • Donne single

Che caratteristiche speciali ha il Programma Gestazione Surrogata in Nevada?

  • Le madri gestanti sono residenti USA
  • Gestazione surrogata commerciale
  • Durante la gravidanza si otterrà una sentenza giuridica che permetterà di registrare il bambino a nome dei futuri genitori, indipendentemente dalla natura del loro modello famigliare (single, coppie sposate, coppie dello stesso sesso, madri single, ecc…)

Cliniche FIV e Dottori del Programma Surrogazione in Nevada

In Nevada lavoriamo con la clinica: Las Vegas Fertility Center, fondata più di 30 anni fa dal  Dott. Bruce Shapiro, che collabora con noi nei programmi del Nevada.

Domande frequenti Programma Surrogazione Nevada

Che nazionalità avrà mio figlio?

Al momento della nascita il bebè avrà la nazionalità statunitense. In seguito presso il Consolato italiano si realizzeranno tutte le procedure necessarie per poter iscrivere nel Registro Civile (sezione Consolare) e in questo modo otterrà la nazionalità italiana. Potrà anche, se lo desidera, tornare in Italia e svolgere lì i procedimenti, cosa di cui si potrà occupare la nostra agenzia.

Quante volte si deve viaggiare?

Si dovranno effettuare 2 viaggi:

  1. Primo viaggi per consegnare il materiale genetico (seme e/o ovuli). Nel caso di ricorrere a donatori di ovuli e sperma non sarà necessario questo viaggio.
  2. Secondo viaggio: Una o due settimane prima della data approssimativa del parto per recuperare il suo bebè

Quanto tempo dovrò restare in ogni viaggio?

La durata del primo viaggio è di solito di 1 settimana: dopo aver fatto gli esami secondo quanto richiesto dal sistema sanitario americanoFDA, si consegna il primo campione. Se non è sufficiente l’aspirante padre dovrà tornare alla clinica dopo dopo due o tre giorni per consegnare un altro campione. Se si ricorre a donatori di ovuli e sperma non sarà necessario questo viaggio.

l secondo viaggio può durare 2-4 settimane, il tempo necessario per registrare il bebè a nome degli aspiranti genitori, ottenere la nazionalità e il passaporto statunitense.

Cosa succede se avviene un aborto o se si interrompe la gravidanza?

Nel caso in cui si dovesse verificare un aborto o interruzione di gravidanza per qualsiasi motivo, si potrà scegliere un’altra madre surrogata e iniziare di nuovo tutto il processo. In questo caso va tenuto in considerazione che gli aspiranti genitori dovranno pagare il compenso economico per tutti

i giorni in cui la madre surrogata è stata incinta e inoltre dovranno incaricarsi di pagare un nuovo compenso economico per la nuova madre surrogata.



QUANTO COSTA IL PROGRAMMA
AGENZIA MADRE SURROGATA
MADRE SURROGATA
CLINICA DI RIPRODUZIONE
AGENZIA ASSICURATIVA
SUDIO DI AVVOCATI
LIFEBRIDGE AGENCY




russia-canada-it.jpg

russia-usa-it.jpg