Maternità surrogata gestazionale

Maternità surrogata gestazionale

Nella maternità surrogata gestazionale la madre gestante non ha relazione genetica diretta con il figlio. In questo caso si usa la fertilizzazione in vitro con gli ovuli dell’aspirante madre e lo sperma dell’aspirante padre o di donatori.

La tecnica di riproduzione assistita usata in questo processo è la fecondazione in vitro: gli ovuli vengono fecondati in laboratorio con gli spermatozoi del padre o del donante. In seguito gli embrioni verranno trasferiti alla madre gestante.

GESTAZIONE SURROGATA GESTAZIONALE

Attualmente è il tipo di maternità surrogata più diffuso e più richiesto poiché il bebè non avrà relazione genetica con la madre surrogataQuesto è il tipo di surrogazione che di solito scelgono le coppie eterosessuali che non possono avere figli e soprattutto quando gli ovuli della donna sono fertili, o è anche il caso delle coppie omosessuali femminile, o delle donne single fertili che non hanno un compagno e usano il proprio ovulo.

In molti Paesi del mondo la maternità surrogata gestazionale è proibita o poco regolamentata. Per questo molte coppie e persone single scelgono di intraprendere la surrogazione gestazionale in quei Paesi in cui è permesso, come Stati Uniti, Russia e Canada, tra altri.

Un altro aspetto da tenere in conto è il corrispettivo economico che implica un processo di surrogazione, ci sono casi in cui la gestazione surrogata è altruistica, non c’è corrispettivo, solo un rimborso per le spese, e altri casi in cui invece c’è un compenso e quindi ci troviamo davanti alla gestazione surrogata commerciale.



russia-canada-it.jpg